Archive for the storia rpmn Category

Le Cavallette Rosse cavalcano ancora

Posted in creatività comunista, goliardia comunista, marsciano capoluogo ladrone, sport comunisti, storia rpmn on 15 maggio, 2011 by rpmn

Le gloriose “Cavallette Rosse” della Repubblica Popolare Marsciano Nord. “Torneo “Né razzismo Né eroina” Aprile 2011.

A volte ritornano.

Lo scorso Aprile la rappresentativa calcistica della RPMN ha invaso il capoluogo ladrone (Marsciano) per partecipare alla trentottoquarentesima edizione del Torne “Né razzismo Né eroina”. Presentandosi con una formazione ultra competitiva indigena e facendo rientrare in patria per l’occasione i rappresentanti plenipotenziari della RPMN (nonché superbi calciatori) in Irlanda, Francia e Turchia.

Già nella fase iniziale, le indomabili Cavallette Rosse mostrano la proprio furia calcistica sconfiggendo le quotate e spocchiose squadre del capoluogo ladrone e classificandosi primi nel proprio girone (due vittorie una sconfitta).

Nelle semifinali però i nostri eroi del popolo incontrano la rappresentativa del “Nord Africa”, squadra dotata anch’essa di un indomito furore rivoluzionario. Dopo un avvio equilibrato e diverse occasioni da gol sfumate per la RPMN, i compagni nord africani segnano la prima rete. All’avvio di ripresa, grazie ad importanti innesti, la RPMN sembra in grado di rimontare ma arrivano il secondo e terzo gol del Nord Africa che chiude così la partita. La rappresentativa della RPMN, in seguito alla sconfitta dei compagni sudafricani in finale, chiude il torneo al 4° posto.

Il Soviet Supremo, anche in considerazione del valore rivoluzionario della squadra opposta del Nordafrica ha deciso di premiare con l’onorificenza di “Eroi del Popolo della RPMN” tutti i giocatori.

L’ira del Dio Nestore

Posted in storia rpmn with tags , , , , on 7 gennaio, 2010 by rpmn

Foto: il sacro fiume Nestore (fonte Rpmn 6/1/2010)

Madre natura sembra proprio inguastita in questi mesi nel Marscianese.

Dopo il terremoto del 15 dicembre 2009, il 2010 è stato inaugurato da giorni di piogge copiose in tutta l’Umbria, che hanno portato il Tevere ed il sacro fiume Nestore a livelli di guardia e ad esondare in alcuni punti del loro percorso. Una boccata d’ossigeno per il Lago Trasimeno che guadagna un decina di centimetri in pochi giorni, dopo un autunno poco piovoso.

Una delle scorse notti, il Nestore ha addirittura costretto al pediluvio un quarantina di persone rimaste bloccate al pub 1900 di Tavernelle, una delle osterie frequentate dal Soviet Supremo poco fuori dai confini della Repubblica Popolare Marsciano Nord.

Fa sempre specie vedere il vecchio placido Nestore, simbolo della lotta d’indipendenza della RPMN, tramutarsi in mostro marrone incazzato, pronto a trovolgere “ ‘gni cosa“. Quasi come un gigante buono che sbotta all’improvviso. Stanco di essere la pattumiera su cui si riversano, senza alcuna depurazione, i rifiuti escrementizi degli abitanti  e degli allevamenti di ciascun paese che attraversa da Monte Leone d’Orvieto a Marsciano.

Ah dimenticavo… il Soviet Supremo della RPMN augura un buon anno ai nostri lettori e affecionados. In particolar modo  a quelle circa 480 persone, stando al conto attuale, che sono costrette fuori casa a causa dei danni del terremoto.

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti

Terremoto nel marscianese: 12 giorni dopo

Posted in Arroganza, Comunicato, Orgoglio comunista, rabbia comunista, storia rpmn, Uncategorized with tags , , , , , , , , on 27 dicembre, 2009 by rpmn

Il fuoco degli sfollati di San Biagio (fonte foto)

A 12 giorni dal terremoto nel marscianese sono pressoché terminati i sopralluoghi. I dati parlano di 221 edifici inagibili (ripartiti tra le frazioni di  Spina, San Biagio, Castiglione della Valle, Pieve Caina, Sant’Apollinare, Mercatello e Villanova) e 350 le persone  sfollate.

Domenica scorsa Bertolaso, in presenza di una cerata e imbellettata Lorenzetti (pronta a lanciare la sua candidatura per il terzo mandato in Regione), ha riconosciuto lo stato di emergenza per il territorio.

Gli sfollati che ancora non hanno trovato un’abitazione sono stati radunati tutti nei locali della proloco di San Biagio, per ottimizzare ed economizzare gli interventi.

Per quanto riguarda gli edifici scolastici, mentre la Scuola Materna di Castiglione della Valle, Papiano e Schiavo saranno riaperte dopo le feste natalizie, si stanno cercando soluzioni alternative per le scuole elementari e medie di Spina e San Biagio, più duramente lesionate e non recuperabili in tempi brevi.

Si deve sottolineare lo spirito di solidarietà sociale e la voglia di ritornare presto ad una situazione di normalità nella popolazione delle frazioni colpite. Degna di nota è l’attività del comitato cittadino per il terremotati, autocostituito dai cittadini della frazione di San Biagio, che ha svolto un’incisiva attività a supporto dei cittadini nell’assistenza alle esigenze grandi e spicciole, dalla redazione delle pratiche amministrative, alla ricerca di alloggi temporanei per gli sfollati ecc.

Ma non ci sono solo lati positivi da evidenziare.

Ci sono da segnalare casi in cui Continua a leggere

Le pappardelle col lepre

Posted in commozione, Comunicato, creatività comunista, L'angolo culinario di Massbass, storia rpmn, Uncategorized with tags , , , , , , on 19 settembre, 2009 by rpmn

pappardelle lepre

Nuovo appuntamento nell’angolo culinario della Repubblica Popolare Marsciano Nord.

Dopo la torta di pasqua, la braciola di prosciutto al pimento, le lumache, l’oca arrosto e l’istrice, i cuochi della Repubblica vi propongono uno dei piatti fondamentali per un pranzo da leggenda.

Da bravi comunisti volevamo presentarvi la ricetta di bambino bollito, quella denunciata anche dal nano massone, ma purtroppo le macellerie della RPMN li avevano terminati.

Dunque abbiamo ripiegato sulla ricetta delle Pappardelle al sugo di lepre.

Trovandomi per cause fortuite un leprotto da 2,8 kg (pulito) in frigo, decido che è ora di farne un pò. La dose sarebbe circa 100 g. a testa, ma in questa occasione decido di esagerare… 1 kilo per 6 persone.

Per iniziare Continua a leggere

Palio dei Somari 2009 – Vince Casenuove.

Posted in commozione, Comunicato, goliardia comunista, storia rpmn with tags , , , , , , , , , on 9 settembre, 2009 by rpmn

Dopo il post sulle capre padane rimaniamo in tema parlando di somari, senza per questo voler accostare gli intelligenti animali ai sottosviluppati leghisti.

Domenica 6 settembre ’09, il selvaggio villaggio di Castiglione, nell’estremo nord della Repubblica ha ospitato una nuova edizione (la 7a) del Palio dei Somari.

Le sfilate in costume dei rioni sono state come al solito il fulcro della vigilia pre-palio.
Il rione Baldani ha dedicato la sfilata alla sua passione per i motori e i transessuali:

rionebaldani2009

La Torre al gemellaggio con Parigi Continua a leggere

Marsciano amministrative 2009: Porchetta omnia vincit

Posted in Comunicato, idiozia, marsciano capoluogo ladrone, Orgoglio comunista, rabbia comunista, storia rpmn, tristezza with tags , , , , , , , , , on 24 giugno, 2009 by rpmn

porchetta marsciano4

Ed infine, eccoli qua i risultati definitivi delle elezioni marscianesi 2009.

Dopo numerose notti insonni e mutande sgommate, vince nuovamente la vecchia guardia di governo (piddini & p.) del capoluogo ladrone.

Lo schieramento a sostegno del candidato Sabatino è stato l’artefice di una notevole rimonta, guadagnando voti in ogni seggio, ma alla fine non è bastata:

533 voti hanno separato Sabatino dal delfino. 4289 (47,2%) contro 4822 (52,8%). (Ecco qui i risultati seggio per seggio).

Cè da imparare Continua a leggere

Amministrative Marsciano 2009: l’ora di serrare i ranghi!

Posted in Comunicato, marsciano capoluogo ladrone, storia rpmn with tags , , , , , , , , , , , , on 19 aprile, 2009 by rpmn

grandeguerra1

Si torna a parlare delle amministrative marscianesi del prossimo Giugno 2009. Ci eravamo lasciati (leggi qui) qualche settimana addietro trattando il dopo-primarie del pd, con la paventata scissione massoliniana, poi rientrata con la candidatura di Massoli per una poltrona alla provincia e l’adozione in blocco del programma di Massoli da parte di Todini, inclusa la totale inversione ad U sulla faccenda Biodigestore.

Al momento in cui scriviamo quattro schieramenti sono definitivamente delineati, ricalcando parzialmente le nostre previsioni di qualche mese fa (leggi qui) .

Da un lato abbiamo il Continua a leggere