Archive for the merde fasciste Category

Gli eredi del 3° Reich

Posted in Arroganza, merde fasciste, rabbia comunista with tags , , , , on 19 novembre, 2012 by rpmn

Davanti all’escalation degli ultimi giorni del massacro mirato della popolazione civile palestinese perpetrato da Israele è naturale quanto doveroso dover sottolineare come ci siano sempre più punti in comune tra Israele e la sua vecchia amica, oggi maestra postuma, Germania Nazista.

Già alle origini di Israele, il governo riconosceva il ruolo guida del movimento sionista (alias socialismo nazionale ebraico) nel “consolidamento dello stato di Israele, riunione di tutti gli esiliati in terra di Israele, tutela dell’unità del popolo ebraico”. Si dichiarava esplicitamente che tutti gli ebrei non fossero un semplice gruppo di persone afferenti alla fede ebraica ma che fossero un’etnia, una razza distinta, un popolo eletto che doveva trovare la sua patria o vedi anche spazio vitale.

Proprio come la razza ariana doveva trovare il proprio spazio, riunendo I tedeschi in una grande Germania a scapito delle inferiori nazioni slave.

Non per niente durante i primi anni dalla presa del potere del nazismo in Germania, le S.S. In particolare si dimostrarono apertamente filosioniste, appoggiando le teorie per un ritorno in Palestina di tutti gli ebrei, in quanto comunità razziale fondata sul sangue.

Le simpatie per i maestri nazisti sono evidenti in molteplici situazioni. Vedi ad

Continua a leggere

La svolta alemanno

Posted in Arroganza, comicità di bassa lega, idiozia, merde fasciste, tristezza, Uncategorized with tags , , , , on 5 febbraio, 2012 by rpmn

I facisti del nuovo millennio, impotenti di fronte alla loro incapacità, dichiarano guerra a neve, sale, grandine, pioggia, meteorologi, protezione civile e alla pasta scotta

La cosa più schifosa è se nasce un fascista

Posted in creatività comunista, merde fasciste, Orgoglio comunista with tags , , , , on 5 aprile, 2011 by rpmn

Un magnifico Roberto Benigni dei tempi migliori. Semplicemente poetico.

“… la cosa più schifosa è se nasce un fascista. Maledetta l’ora, il giorno e il secondo in cui due merdaioli ti misero al mondo. Maledetta l’ora, il giorno e l’annata che la tu mamma ti dette la su prima poppata…”

Ultima morte da caserma: Roberto Collina

Posted in Arroganza, merde fasciste, rabbia comunista, tristezza, Uncategorized with tags , on 6 dicembre, 2010 by rpmn

Dopo molti mesi di inattività usciamo, tanto per cambiare, con una notizia su un nuovo caso di morte da caserma, malattia oramai diffusa nel nostro bel paese con solo alcuni casi di violenza mortale poliziottesca venuti alla ribalta (Federico Aldrovandi,Giuseppe UvaStefano Cucchi ecc. ecc. senza contare i casi insabbiati che non conosceremo mai).

Siamo a Salerno, durante la festa di San Matteo. Roberto dopo aver alzato un pò il gomito, avrebbe infastidito un familiare di un poliziotto. Ciò è stato sufficiente perchè il pulotto di famiglia, senza identificarsi come poliziotto, scatenasse la sua violenza da represso insieme ad altri due esponenti delle forze di “polizia”, lasciando Roberto Continua a leggere

Berluscones… don’t worry, be happy

Posted in Arroganza, Comunicato, merde fasciste, psiconano, rabbia comunista, tristezza, Uncategorized with tags , , , , , , on 23 aprile, 2010 by rpmn

In questi giorni dispiace vedere tanti Berluscones preoccupati per nulla. Piccoli cefalopodi con gli occhi lucidi, arrabbiati a morte con il “traditore” Gianfranco Fini uno dei loro beniamini preferiti dopo il nano massone.

Come sotto gli effetti di un colpo di sole, quel buon vecchio rigurgito fascista di Gianfranco nell’ultima settimana ha iniziato a bestemmiare, parlando di legalità, processi decisionali democratici nel pdl, ecc. Per quanto riguarda l’immigrazione e diritti degli immigrati, pare addirittura diventato più a sinistra del piddi. Come se quell’abominio del diritto internazionale, meglio conosciuto come legge Bossi/Fini, neanche portasse il suo nome.

Sarà la peperonata di oggi a pranzo, ma il Soviet Supremo della RPMN un’idea se l’è fatta:

In realtà quest’insulsa orgia fra fascisti del pdl, e ora a quanto pare anche della lega dello storpio padano, sta mano a mano assumendo i connotati di un ben preciso piano politico con un unico scopo: Elezioni Anticipate.

Al biscione e congrega probabilmente paiono non bastare i restanti 3 anni di governo. Ne vuole altri 5 per avere completa mano libera alla conclusione (oramai in verità pressoché raggiunta) del piano di rinascita democratica.
Allo stato attuale Continua a leggere

Il vuoto pneumatico dei “fascisti del terzo millennio”

Posted in Arroganza, idiozia, merde fasciste, Uncategorized with tags , , , , , on 19 marzo, 2010 by rpmn

sede casapound

Chi non ha un’anima non può far altro che cercare di rubare quella degli altri.

Dovrebbe essere questo il motto degli adepti di casapound & simili, alias i fascistelli del terzo millennio.

Senza idee né un passato, gli autori delle minchiate fasciofuturiste, nonché delle violenze squadriste contro il movimento studentesco, hanno pensato bene di rubare quelli degli altri; appropriandosi di simboli e personaggi, che nella maggior parte dei casi erano pure antifascisti.

L’appropriazione è partita dai simboli.

Vedi la copiatura della bandiera antifascista, trasformata in anti-antifascista da parte del gruppo di cerebrolesi “autonomi nazionalisti”, passando poi al furto del logo di Radio Blackout per la radio cuore nero di Milano. Con l’intelligenza che li contraddistingue hanno rubato anche dal mondo dei cartoni animati, plagiando la figura di Capitan Harlock (pirata spaziale che combatte il regime fascistoide, autoritario e corrotto della terra del futuro) (leggi qui).

Recentemente un gruppo “di successo”, almeno tra questi 4 subumani, ha scelto il proprio nome scimmiottando quello dei 99Pose chiamandosi “99 fosse” (il “promettente” gruppo riprende i classici della canzone italiana, storpiando i testi con frasi razziste e xenofobe).

Non soddisfatti, questi rigurgiti sono poi passati a sfruttare la memoria di defunti celebri. Persone che in vita avevano sempre rigettato l’ideologia fascista.

Uno degli ultimi scempi ha toccato l’anarchico e antifascista Rino Gaetano, di cui i Continua a leggere

Caso Rosarno e la lega delle mafie della tratta degli schiavi

Posted in Arroganza, Comunicato, merde fasciste, ordinario razzismo, rabbia comunista, Uncategorized with tags , , , , , , , , , , on 10 gennaio, 2010 by rpmn

fonte foto

Utili e lucrose braccia quando raccolgono agrumi e altro per 15 euro al giorno (12/14 ore di lavoro a giornata)… che diventano odiosi “nigri” quando non accettano di essere usati come bersaglio per i giochi con le armi da fuoco da parte di “rissscpettabili paisani” ed esponenti delle cosche del “ridente” paesino di Rosarno.

Due migranti utilizzati come bersagli sono presi a colpi di fucile, per gioco, e ridotti in fin di vita. Dal fatto scaturisce la reazione rabbiosa degli Schiavi, che escono dai ghetti in cui sono rinchiusi (il ghetto di Varsavia in confronto era il Grand Hotel) e di seguito l’attenzione dei media sul problema della tratta degli schiavi in Italia (leggi anche qui).

Maroni, scordandosi che in Italia è in vigore da 5 anni quell’inutile abominio della bossi-fini, parla di violenza legata alla troppa tolleranza dei passati governi nei confronti dei migranti. maroni, camerati leghisti ed i rappresentanti del partito dell’amore, comprensibilmente, si allineano alle posizioni della mafia e del padronato; d’altronde esponenti del partiti dell’amore avevano già affermato che  “è meglio essere amici dei mafiosi che dei comunisti” (fonte).

Ecco parte dell’illuminante discorso di Ulderico Pesce sulla tratta degli schiavi in Italia (intervento al No B-Day del 15/12/2009). Purtroppo l’integrale non è reperibile in rete, i due filmati coprono quasi tutto il discorso, anche se manca la parte in cui Pesce parlava di un CPT gestito con vergognosi guadagni dal fratello di un esponente del pdl (ex-udc).

Andate sul sito di Ulderico Pesce e firmate la petizione per la proposta di legge sull’indice di congruità, già in vigore in Francia e Spagna, per combattere lo sfruttamento degli immigrati da parte delle cosche e del padronato agrario.

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti