Inglourious Basterds: Hip Hip Hurra per l’Orso ebreo

A circa un annetto e mezzo da “A prova di Morte”, Quentin Tarantino ci regala un altro filmone da lungo tempo in cantiere. Trattasi di “Inglourious basterds”. Originalissimo film ambientanto nella Francia occupata della Seconda Guerra Mondiale.

Il grande citatore, nonché ammiratore del cosiddetto genere “trash all’italiana”, ha stavolta voluto omaggiare l’attore e regista Enzo Castellari, che nel film interpreta pure le vesti di un generale nazista, riprendendo e storpiando il titolo di un suo film “Inglorious bastards” appunto  (traduzione inglese del film “Quel maledetto treno blindato”).

Il film non è mai prevedibile ne scontato, riuscendo a catturare l’attenzione dal primo all’ultimo fotogramma.

Densissimo di messaggi e simbologia, per la prima volta (a mia memoria) si vedono descritti gli ebrei nelle vesti di carnefici di nazisti; che se non vengono uccisi a stioppettate, oppure a mazzate in testa dall’Orso ebreo sono marchiati a vita colla croce uncinata in fronte (ci sarà forse un parallelo tra questa violenza vendicativa, in realtà mai sfogata contro i nazisti e i crimini di Israele contro l’incolpevole popolo palestinese!?).

Stupendo il finale… peccato mancasse il pelato in scena!

Ma moh basta che non voglio rovinarvi il film, che dovrebbe essere meglio da vedere in audio originale per godersi i cambi di linguaggio, compreso il dialetto siciliano.

La visione è raccomandata dal Soviet Supremo della RPMN

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti

14 Risposte to “Inglourious Basterds: Hip Hip Hurra per l’Orso ebreo”

  1. camicione Says:

    Hai fatto bene a guardarlo in lingua originale…
    io l`ho visto al cinema;
    quando Brad Pitt si cimenta con “l`italiano” mi sono messo a ridere come un pazzo, non riuscivo a fermarmi…

    Come dici tu perderebbe molto se visto doppiato,
    tutti i film perdono molto quando sono doppiati ma questo sopratutto visto che è girato in ben 4 lingue diverse.

    P.s.: le scene di violenza sui nazi sono di goduria pura (la violenza nei film di Tarantino è così estrema ed esplicita che tocca il comico), anche io ho fantasticato su certi personaggi ricevere gli stessi trattamenti!

  2. Il famigerato Mossad a suo tempo si cimentò in una caccia al nazista nei paesi dell’america latina (ad Eichmann ad esempio tirarono il collo).

    Da poco in seconda serata – su non mi ricordo quale rete – c’era un film francese su una cellula del Mossad specializzata nel compiere attentati dinamitardi contro esponenti del mondo arabo.

    Per il resto pollice alto per il film di Tarantino anche se (considerazione personale) non se ne può più di film su Olocausto e affini.

  3. Mauro Maccioni Says:

    è stato uno dei migliori film che ho visto. tarantino non delude mai e la violenza che propone è proprio come osserva camicione: talmente esplicita e diretta che è comica. una riflessione particolare sul personaggio dell’orso ebreo!! epico. si di film sull’olocausto non se ne può più, ma questo taglia i ponti con gli altri!! non è inseribile in quella categoria secondo me.

  4. No Camicio, purtroppo lho visto in italiano!
    E mi sono accorto che la scena originale in dialetto siciliano dovrebbe far scompisciare.
    Comunque anche nella versione italiana i dialoghi in tedesco li hanno lasciati in lingua originale con i sottotitoli. Adesso me lo voglio rivedere in originale.

    Ai nostri traduttori fumano i coglioni, spesso sono più bravi degli attori originali. Però siamo solo noi a ridoppiare tutto, anche le scuregge. Siamo proprio degli zoticoni ignoranti.

  5. Non sono mai stato un grande appassionato dei film di Tarantino a dire la verità, sono per lo più americanate a iosa però dicono molti che il film sia bello, lo vedrò volentieri. Ad un appassionato di cinema musica e narrativa preferidsco di più Full Metal Jacket, Arancia Meccanica e Shining anche se il film peggiore che ho visto e Spartacus sempre di Kubrik.

  6. I film di Tarantino sono sempre una provocazione. Possono sembrare eccessivi ma non sono mai banali. Pieni di citazioni e rimandi ad altri film, con colonne sonore quasi mai originali ma che sono sempre degli accostamenti stupendi.
    E’ questo che li distingue dalle gagate hollywodiane.
    Condivido i tuoi preferiti. Spartacus di Kubrik mi manca!

  7. Mauro Maccioni Says:

    io questi che dite li avevo tutti, prima che il mio disco esterno del cazzo andasse a farsi benedire. vederò di ripescarli.

  8. nun me parla de pc per cortesia.
    Cho quella controrivoluzionaria della scheda video mezza fottuta devo chiappalla a scorze e bestemmia in aramaico per far avviare il pc.
    Maledetta tecnologia.

  9. camicione Says:

    Tarantino è il cinema hollywoodiano all`ennesima potenza. I suoi film sono di un livello di pomposità che solo un americano avrebbe potuto raggiungere.
    Eppure nella loro esuberanza (e come dice il Soviet nel suo continuo citare culture cinematografiche di ogni continente) i tratti di originalità sono fortissimi.
    Di Tarantino poi amo la sua curiosità per le culture e per i dettagli, che lo distingue dalla noncuranza sciovinistica di alcuni film hollywoodiani.
    Nell`ultimo film per esempio c`è quel pezzo in cui l`ufficiale nazista si accorge prima dello strano accento di uno dei bastards al bar, e poi si accorge che usa una mimica americana per fare “3” con le dita.
    Nella storia dei film i dettagli spesso sono stati sorvolati per non perdere l`attenzione sulla storia generale.

  10. A proposito Camicione, ti volevo domandare appunto sta cosa del film a te che sei un pò crucco.😆
    Ma i tedeschi indicano tre con indice, medio e anulare, senza usare il pollice? che durante il film li per li non mi ero accorto come si era tradito ma dopo lo aveva spiegato quella gnocca della Krugg.
    Per questa cura dei dettagli ci vado matto… pensa che per capi le sue citazioni mi sono visto una trentina di film di arti marziali di honk kong. Che mito!

  11. Il film l’ho visto e un’americanata anche quella, non mi è sembrato quel granchè… Il fuhrer chew viene mitragliato alla fine?!?!?!?!?! Ma mica si era suicidato nel suo bunker? Mah….. Poi la fine fa ridere un pò… Il catturaebrei che si fa consegnare così a Brad Pitt più sex simbol nel film che attore.

  12. Ma la seconda guerra mondiale finisce così?

  13. Purtroppo no.
    Dicesi licenza artistica.

  14. camicione Says:

    x enly: è una storia di fantasia, nonostante il contesto storico.
    Non so se in Italia hanno doppiato Pitt con la voce sexy, ma nelle versione originale è un villano, seppure per una buona causa, con un accento americano da grezzone… questo è un`altro dei problemi del doppiare i film.
    Comunque, secondo me B.Pitt è un ottimo attore, aldilà della sua fama di figo.

    x il Soviet: noi crucchi facciamo tre con le dita come voi pastasciuttari: pollice, indice e medio… il bastard aveva usato le tre dita centrali ed è stato così riconosciuto dal generale nazista.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: