A chi piace un pandino… chi preferisce l’escort

Escort

Nel silenzio totale delle televisioni di proprietà del pidduista (anche il tg1 non ha detto una parola sugli sviluppi della faccenda grazie all’obbedienza del buon minzolini) sono state pubblicate ieri da l’Espresso, Repubblica e la totalità degli organi di informazione dei paesi del mondo libero, le registrazioni della D’Addario durante gli incontri col cavaliere mascarato.

I contenuti confermerebbero le rivelazioni che la escort D’Addario aveva rilasciato durante la sua intervista a “El Pais”, anche questa censurata dalla tivvù italiana (Eccola qui: Parte 1, Parte 2 e Parte 3).

I berluscoidi più incalliti invece di vergognarsi, come sarebbe d’obbligo, gridano al complotto comunista. Questi parlano di intromissione nei fatti privati di un uomo… lo stesso che si era affannato a dare lezioni sui concetti di sacralità della famiglia o che aveva parlato di moralità o immoralità durante il caso Englaro.

In realtà i fatti che stanno emergendo sono tutto fuorché fatti privati del berlusca.

Innanzitutto perchè emergerebbe come in questi anni noi contribuenti abbiamo pagato i voli di stato delle intrattenitrici del nostro capo di governo & c. In secondo luogo risalta la leggerezza e l’arroganza con cui questo piccolo uomo metta in pericolo la sicurezza dei delicati segreti di stato di cui, purtroppo, è custode davanti alla prima escort. Da anni infatti il berlusca ha preferito organizzare la propria sicurezza, non attraverso il servizio di sicurezza di stato ma con i suoi vecchi e fidati bodyguards dei tempi di fininvest, sicuramente più elastici e meno di intralcio alle sue abitudini.

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti

Annunci

4 Risposte to “A chi piace un pandino… chi preferisce l’escort”

  1. Roberto Bizzarri Says:

    In qualunque Paese del mondo (+ o -) libero, sarebbe bastato molto meno per arrivare alle dimissioni del soggetto coinvolto, soprattutto per evitare la sollevazione dell’opinione pubblica. Da noi, si chiedono le dimissioni o la censura di chi (giornalisti) gli scandali li portano alla luce del sole, semplicemente facendo nient’altro che il proprio mestiere. Da questo quattro riflessioni:
    1) non siamo un Paese libero
    2) il senso civico dell’italiano medio è inferiore a quello della Banda Bassotti
    3) non esiste, o probabilmente si vuole che non esista, un’opinione pubblica vera (il popolo-bue fa sempre comodo….)
    4) probabilmente, anche alla luce dell’inconsistenza di qualunque opposizione politica, morale o civile, è questo il Presidente del Consiglio che ci meritiamo.
    Che tristezza, regà!!!

  2. Con amarezza concordo su ogni tua conclusione.
    La maggior parte degli italiani non lo biasima… semplicemente lo invidia.

  3. Mauro Maccioni Says:

    esatto, é la parola giusta: lo invidiano!!! bravo!!! gli invidiano soldi, potere e donne e ne parlano come un uomo realizzato e che ha avuto carisma, lo stimano anche, adorando la sua ladroneria e malvagitá!! da questo (e dal fatto che siamo il paese con piú esponenti di forze dell’ordine ma la criminalitá aumenta) si puó trarre una quinta conclusione:

    il senso di giustizia ed onesta degli italiani é al livello di quello della banda bassotti, o di macchia nera, o di gamba di legno…

  4. camicione Says:

    ciao freghi!
    ce metto la mia (il fatto è che non ciho un cazzo de meglio da fa al momento qui in Irlanda, sono ancora un parassita-disoccupato dio maiale!).

    sulla nostra società civile personalmente sono quanto mai amareggiato, nel vero senso della parola. sono convinto che un livello così basso il nostro popolo forse lo aveva toccato solo nei primi anni del fascismo. e come predisse Pasolini più di 35 anni fa, l`attuale dittatura dell`apparire, della cultura di massa, (che poi ha portato al dominio del mito della furbizia, della prevaricazione dell`individuo)… ha coinvolto le coscenze molto più di quanto non riuscì a fare il fascismo, oggi in Italia ne viviamo le conseguenze, e forse le vivremo per altri lunghi anni in maniera degenerativa esponenziale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: