Contro l’indigenza degli europarlamentari: Vota Mastella

mastella1

I parlamentari italiani si sono affermati in questi ultimi anni come  un indiscutibile esempio di virtù nazionale (Leggi qui, qui e qui i link potrebbero essere molti di più contando le ultime del papi ma sono caduto in depressione e mi sono fermato).

Non per niente sono proprio i rappresentanti italiani al Parlamento Europeo a dare i migliori esempi di rettitudine portando avanti mozioni di alto spessore sociale.

Questa volta è l’emerito onorevole mastella, eletto tra le fila del pdl, a farsi portavoce dei disagi socio/economici di una fra le categorie più svantaggiate in tutto il territorio dell’UE. Quella dei parlamentari europei. Costretti a turni di lavoro massacranti in una città così “inospitale” come Strasburgo.

A far “giustamente” infuriare il buon mastella è in particolare la diaria, cioè il rimborso giornaliero che i parlamentari ricevono durante i soggiorni per le sedute del parlamento, passata da 250 a 290 euro. Da questo mandato inoltre tutti i parlamentari europei prenderanno lo stesso stipendio, non più come in precedenza quando i parlamentari prendevano uno stipendio pari a quello ricevuto dai parlamentari nei singoli paesi.

Ecco le sue  precise parole:

Una diaria di 290 euro! ‘Sta miseria. Non ci si sta dentro. Questi non sanno cosa si prende al Parlamento italiano“. (fonte)

Bisogna capirlo il povero mastella, oltre a questa miseria di rimborso, riceve solamente 29.638 euro al mese (7.666 Stipendio + 4.402 mensili per spese generali + 17.750 per indennità mensili di segreteria).

Ditemi voi come un parlamentare italiano potrebbe riuscire ed esaudire i suoi vizietti con questi quattro spicci mensili?

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti

Annunci

4 Risposte to “Contro l’indigenza degli europarlamentari: Vota Mastella”

  1. camicione Says:

    Ha una faccia come il culo mastella, è davvero allucinante!
    Che fijo de `na troia!
    Se lo meritano tutti quelli che si fanno il culo per 800 euri al mese e lo hanno votato, puppatevelo il mastella ora!

  2. E già… come dicono a Livorno… Puppate!
    o meglio puppiamoglielo!

  3. camicione Says:

    Altra gente con la faccia come il culo sono quelli del pd:
    oggi, 17 luglio 2009, per la prima volta dopo più di 15 anni di cancro berlusconiano al potere delle istituzioni del paese,
    dopo aver avuto 7 lunghi anni al governo pieni di occasioni per fare una legge,
    dopo aver assistito impassibili alla ribalta del più grande criminale in Italia da mussolini,
    dopo aver barattato ideali e identità per acchiappare 4 voti democristiani,
    dopo anni in cui ci hanno rifilato sempre la stessa attitudine da smidollati,
    le stesse facce di merda,
    con i loro sorrisi del cazzo e le convention pseudo-all`americana,
    dopo essere passati dalla bandiera rossa a quella bianca,
    aver sostituito l`internazionale per “il cielo è sempre più blu”,
    dopo aver perso tutte le elezioni possibili immaginabili, anche nella nostra Umbria si salvano il culo solo col voto dei palazzinari e cementari fascisti demmerda!!!!!!!………………
    Oggi per la prima volta dichiarano che il conflitto di interessi va risolto.
    E’ un pochettino tardi infami schifosi, un pochettino tardi.

  4. Federico Santi Says:

    le misure economiche di sostegno ai lavoratori che oggi propongono sono la fotocopia di quelle che noi abbiamo chiesto, invano, a loro durante il governo brodi….. non c’è limite all’indecenza!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: