Eccoli i terroristi colpiti da israele

617124

Fonte: Le Nouvelle Observateur

Ecco il bilancio di tre giorni di bombardamenti pesanti e indiscrimanti sulla popolazione della striscia di Gaza da parte dell’esercito israeliano:

1400 feriti e più di 300 morti, tra i quali più di 50 bambini. La stragrande maggioranza degli adulti uccisi non sono appartenenti di Hamas ma semplici civili o agenti della Polizia Palestinese.

In queste ore l’aviazione israeliana sta distruggendo il porto ed i pescherecci.

L’obiettivo, o per meglio dire “la soluzione finale”, progettata dal governo sionista è chiara: Distruggere qualsiasistruttura dello Stato Civile creata dall’Autorità palestinese. Riprendendo il motto dell’ometto con svastica e baffetti “Non più ebrei, non più problemi nel Reich”, “non più Palestinesi non più problemi in Palestina”.

Vergognose sono poi le bugie vomitate dai nostri media che descrivono questo massacro premeditato di civili come operazioni antiterrorismo. L’unica organizzazione terroristica in Palestina è Israele, ultimo stato colonialista e praticante l’apartheid rimasto nel pianeta, nonché il più grande violatore del diritto internazionale.

Intifada fino alla vittoria!

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti

Annunci

3 Risposte to “Eccoli i terroristi colpiti da israele”

  1. Mohammed Says:

    Grazie grazie tante fratello, almeno Lei capisci la situazione

  2. il problema vero è che sti ricchi Ebrei del cazzo bombardano Gaza con le armi e l’approvazione degli USA, non ricordo se primi o secondi nella classifica fornitori, produttori di armi. Se ci si aggiunge che sono membri permanenti del consiglio superiore dell’ONU, che qualcosa ha detto in proposito, insieme alla Gran Bretagna, il quadro è completo.Quindi, il fatto, credo, non è tanto denunciare i merdosissimi Ebrei per quello che fanno, ma riflettere sulla strategia geopoltica occidentale: non sono solo loro a praticare l’apartheid, ma, per la proprietà transitiva, noi stessi.

  3. Ciao Mohammed, grazie a te ma credo di capire pochissimo di quello che soffre il popolo palestinese, per capirlo bisognerebbe vivere all’inferno per 50 anni, da tanto dura l’occupazione di Istrale

    Ciao iltipostrano, le tue precisazioni sono corrette.
    Il pieno sostegno, con il veto americano su quest’ultima strage israeliana in Palestina, sono l’ultimo regalo, carico di sangue, che l’amministrazione e la “dottrina” Bush fanno alla sua colonia in medioriente.
    Ma anche tutto il mondo occidentale, con le sue bugie, i suoi silenzi, o le sue condanne dette a mezza bocca tanto per sollevarsi la coscienza, è colpevole di ciò che sta accadendo, non solo ora, ma da 50 anni in Palestina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: