Buon Nonno Gelo a tutti voi!

rf-mammoth-copy

Oggi il Soviet Supremo della RPMN ha deciso di proporvi una delle leggende tradizionali raccontate ai pargoletti della Repubblica ribelle. La storia di Nonno Gelo.

Si narra che un giorno, direttamente dal capoluogo ladrone, passo verso la Repubblica Popolare Marsciano Nord un vecchio stronzo di nome Babbo Natale.

Il vecchio malefico se ne andava in giro per le campagne abbindolando ignari piccoli pupetti. Pagato dai genitori, portava regali diversi a tutti i bambini, a seconda della cifra sganciata. Guarda caso i figli di notai e padroni si beccavano tutti gli anni l’ultimo modello di trenino, mentre i figli dei poveracci, se andava bene, avevano della frutta secca. Così tutti gli inverni, verso Dicembre, Babbo Natale si rifaceva vivo. Un giorno, Franchino, figlio di operai, ricevette il solito regalo di Natale: un mandarino fraido.

Sbeffeggiato dai ricchi coetani e siccome era stato buono tutto l’anno andò a chiedere spiegazioni a Babbo Natale. Alle domande di Franchino, stizzito, il vecchio bastardo rispose che se voleva avere regali migliori doveva rompere le palle ai suoi genitori. Altrimenti avrebbe continuato ad essere uno sfigato.

Deluso – con il mandarino fraido in mano – Franchino andò a piangere nelle steppe innevate della RPMN, quando, sentitolo, gli si fece avanti un colosso con barba bianca che stava raccogliendo le fascine, e chiese le ragioni del suo pianto. Dopo aver ascoltato, esclamò incazzato come un riccio:

“Per Stalin e Pol Pot, questo Babbo Natale è proprio un pezzo di merda! Non ti preoccupare Franchino, che ora ci penso io a sistemare tutto”.

Giunto al cospetto di Babbo Natale, Nonno Gelo sguainò il suo ronchetto, spiccandogli la testa senza fargli spiccicar parola. Dopodichè esproprio tutti regali, trasformandoli in proprietà collettiva.

Dopo avervi narrato questa novella tradizionale, il Soviet Supremo riunito (fra l’altro appena tornato dal lavoro) andrà a sbronzarsi dal Sor Eldez in onore di Nonno Gelo.

Buon Nonno Gelo a tutti!

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti

Annunci

9 Risposte to “Buon Nonno Gelo a tutti voi!”

  1. camicione Says:

    la piu` bella fiaba natalizia mai sentita!
    Un buon Natale proletario e ateo a tutti voi, alla faccia della tristezza consumistica e del vuoto procurato da quel vecchio inventato dalla cocacola!

    • MAVVAFFANCULO Says:

      TU DEL NATALE E LE SUE ORIGINI (PAGANE) NON NE SAI UN CAZZO, BRUTTA ZECCA ROSSA!!! COSì COME NON SAI UN CAZZO SULLA VERA STORIA DI BABBO NATALE, CHE NON E’ ROSSO PER LA COCA COLA. INFORMATI E STUDIA LA COSA A FONDO PRIMA DI SPARARE MINCHIATE.
      E INTANTO… VAI A FARE IN CUOLO STRONZO!!!! VOI COMUNISTELLI DEL CAZZO ORMAI AVETE ROTTO E TRASFORMATO L’EUROPA IN MERDA!!!

      • Si “MAVVANCULO” non tutti hanno potuto fare le scuole “alte” come te. Illustraci ancora con i tuoi pensierini, magari dopo li presenti alla maestra e fai una bella figura.

  2. oh, nordisti!
    ma perchè su al nord ha nevicato nei giorni scorsi?
    qui nello stato democretico del sud è quasi estate….sole, occhiali scuri e “barbecù”…..
    ho trascorso giorni di fiaba con una starfica mezzi gnudi ad abbronzarci e gozzovigliare…. poi, va be’, mi sono ripreso dalla sbornia e sono rientrato nella realtà….cazzo, qui c’è la nebbia! ed è anche peggio del gelo!….
    il sud stà sempre più addietro…!

  3. Si mro,
    50 cm abbondanti di neve, abbiamo aperto gli impianti sciistici.

    Stiamo avanti anni luce… ma non temere quando la rivoluzione giungerà al capoluogo ladrone vi porteremo il progresso ed anche un clima nuovo.

    Lunga vita alla Repubblica ribelle!

  4. MAVVAFFANCULO Says:

    BELLA FAVOLA DEL CAZZO INVENTATA!!!
    NONNO GELO ERA UNA DIVINITA’ NORDICA, E NON UN COMUNISTA MANGIAMERDA E PUZZOLENTE, LUI QUELLI LI CONGELAVA COME I BASTONCINI FINDUS!!!
    VAFFANCULO TE E IL TO BLOG DI MERDA!!!!!!!!

    • Ciao MAVVAFFANCULO, non te la prendere cosi che ti arriva un coccolone. Come mai sei cosi arrabbiato dentro? Babbo Natale ti faceva toccare il suo pistolino quando eri piccino?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: