Crepare a scuola

re222yhex_20081122

fonte: Ansa

Morire a scuola. Una notizia che si ripete in Italia molto più spesso che nei “retrogradi” paesi in via di sviluppo, o come li definisce il nano massone, paesi inferiori rispetto alla superiore civiltà occidentale.

Vito Scafidi, diciassettenne, è morto, ed altri quattro compagni feriti in gravi condizioni.

Dopo la tragedia del crollo della scuola elementare di San Giuliano in Molise nel 2002, la storia si ripete anche al liceo “Darwin” di Rivoli in provincia di Torino… nel progredito nord, orgoglio e motore dell’economia italiana.

Per berlusconi si tratta di una “drammatica fatalità”… Una drammatica fatalità lungo il cammino verso lo smantellamento della scuola pubblica delineato nel piano di rinascita democratica del suo gran maestro massone licio gelli.

Di “Tragedia incomprensibile” parla anche la gelmini. “ Questo governo – aggiungono all’unisono il nano milanese e la ministra più amata dagli studenti – ha anche stanziato fondi e dato incarico a Bertolaso per mettere in sicurezza le 100 scuole più pericolose d’Italia”.

Gran bel piano! Peccato che di scuole pericolose in Italia ce ne sono 100…. ma per ogni provincia, ed in condizioni anche peggiori della scuola in cui è successo l’ultimo disastro.

Anche in questo caso è colpa dei “professori fannulloni” o dei “baroni” delle università?

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: