Teste di padania

A proposito di bocciati, ho appena letto una notizia che commentarla è come sparare sulla Croce Rossa. Troppo facile e scontato l’insulto… per questo mi tratterrò… almeno un po’.

Il giovane rampollo Renzo Bossi, figlio del senatur, segue le orme del babbo ed è stato steccato – per il secondo anno di fila – all’esame di maturità da privatista.

Eppure aveva portato anche una tesina dall’intrigante titolo “La valorizzazione romantica dell’appartenenza e delle identità”.

Sicuramente colpa di qualche professore comunista… peccato che fosse una scuola di preti.

Altro che ai Rom, le impronte e schedatura va fatta a questi qua!                             Il diritto di voto a 18 anni!? Secondo me per avere il diritto di voto si dovrebbe superare un esame di storia italiana.

Niente paura Renzo, sappiamo che in un paese come l’Italia, è questa la caratura delle teste che ci governano. Fra qualche anno ti vedremo rendere fiero tuo padre, che con le lacrime agli occhi ti ascolterà in Parlamento a gridare “Terrun-comunista-baluba-frocio”, con uno stipendio mensile che sarà come quello annuo di un comune laureato italiano.

VIVA L’ITALIA!

*leggi il disclaimer nella colonna destra della home prima di lasciare commenti

Annunci

4 Risposte to “Teste di padania”

  1. Come si dice in latino Talis Pater Talis Fili, Adesso me lo voglio proprio vedere alla Camera con gli altri leghisti che gli suggeriscono i discorsi da fare.
    Oppure, se continua gli studi, la prossima tesi d’esame sarà sul glorioso popolo padano e sulla Padania, origini e storia.

  2. Si, Già li vedo Borghezio e Calderoli che gli insegnano il tipico aplomb dei leghisti.
    Cazzo come stiamo messi.

  3. […] la bocciatura all’esame di maturità – per la seconda volta di fila – del figlio renzo, di cui avevamo già scritto, tuona contro i professori non padani inviati da Roma ladrona per bocciare i talenti di […]

  4. […] la precisione avevamo già decantato le fini doti cerebrali che lo avevano condotto ad essere bocciato per due ann… (ad una scuola privata per […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: