A Spoleto per Vini del Mondo

Nei passati quattro giorni un commando di due gagliardi sommeliers della zona nord della RPMN si è recato in missione lavorativa a Spoleto, in occasione di “Vini del Mondo”. Rassegna dedicata a tutti gli amanti del vino, dagli esperti del settore fino ai semplici trangugiatori di sostanze alcoliche.

Fra assaggi di la, assaggi di qua, “prova questo che merita!” “senti quest’altro che spettacolo”, i simpatici rappresentanti della Repubblica, fra baroli, brunelli e chi più ne ha più ne metta, hanno trangugiato non quantificabili quantità di uva fermentata neanche fossero un motore turbo aspirato.

Da sottolineare la presenza di tante, ma proprio tante, belle figliuole (“c’è proprio un bel bacino di utenza” erano soliti commentare i nostri eroi con i compagni di lavoro e produttori), a riprova che l’ottimo vino rappresenta sempre un bel richiamo per il gentil sesso.

Ma non erano tutte rose e fiori. Oltre ad un superturno di 10 ore, uno dei momenti più difficili era quello che noi colleghi sommeliers avevamo denominato “l’attacco dei lupi”.

Alle 5 in punto i beoni sopravvissuti, e fra l’altro più incalliti, si radunavano ovunque potessero ottenere dell’alcool gratuito con la pretesa (espressa nel simpatico dialetto spoletino):

“OOh tu che sssei SSSommellier damme quello pppiù bonu è!!! Me raccomandu è!!”.

Parola d’ordine del Soviet:

“Resistenza ad oltranza, fino all’ultima bottiglia”.

Annunci

2 Risposte to “A Spoleto per Vini del Mondo”

  1. Ma un motore turbo può essere aspirato?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: