La Torta di pasqua con la MDP

Un classico del periodo primaverile, in tutta la RPMN e non solo, è la Torta di pasqua:

torta_di_pasqua2.jpg

in questo numero ne propongo una versione evolutiva, che fà uso della cosidetta MDP ossia la macchina del pane, ma nulla vieta di realizzarla nel modo classico.

macchina del pane

mdp.jpg

Il procedimento avviene in due fasi successive, per le quali vi darò man mano tempi, ingredienti e descrizione del programma da utilizzare.

Fase 1

Per la prima fase ( nella maccina selezionare il programma per solo impasto 15 minuti circa di lavorazione , senza preriscaldamenti e lievitazioni)

100 g di acqua non calcarea tiepida ( meglio se quelle minerali della bottiglia portata a circa 27-30°C)

1 cubetto di lievito di birra da circa 27 g

1 cucchiaio di zucchero

100 g di farina tipo 0

Si versa nel cestello della macchina in questa successione l’acqua, il lievito sbriciolato, lo zucchero e la farina, si avvia il programma di impasto e si lascia, dal tremine del programma, procedere ad una lieviazione del composto per circa 4 ore. In questa fase si forma uno starter di lievito per la fase successiva.

Fase 2

Per la seconda fase adotteremo un programma base per impasto da 1kg, della durata di tre ore circa, selezionando una doratura media.

All’impasto che si trova nel cestello dovremo aggiungere, sempre nella sequenza con cui vengono elencati, 4 uova intere, un cucchiaio di zucchero, 150 g di farina 0, 150 g farina di Manitoba, 100 g parmigiano grattugiato (si può anche usare un mix di 50 g di parmigiano e 50 g di pecorino stagionato se vi piacciono sapori più forti), 70 g olio di oliva.

Si avvia il programma, che dovrebbe prevedre un riscaldamento della camera della macchina e una prima fase di impasto, seguita dalla prima lievitazione. A questo punto avviene una seconda fase di impasto, dovremo assaggiare per sentire il grado di sale e aggiunderne una quantità che ci porti a gradimento, e al beep dovremmo inserire anche 250 g di formaggio groviera. Il proramma procederà alle due successive lievitazioni ed alla cotura.

Alla fine del programma lasciate ancora 15 minuti lo stampo all’interno della macchina, poi aprite il coperchio e fate raffreddare altri 15-20 ninuri, estraete dallo stampo e lasciate raffreddare su una griglia la vostra Torta Di Pasqua.

Potrete ora gustarla in abbinamento ad un mix di salumi e ad un buon vino, che il nostro Soviet ci consiglierà.

Il Soviet consiglia: un vino rosato o un rosso giovane dotato di buona acidità e tannini poco percettibili.

Buona ingozzata!

Annunci

Una Risposta to “La Torta di pasqua con la MDP”

  1. Grazie Massbass, ti aspettiamo presto con un’altra leccornia della RPMN, magari a base di qualche bestia selvatica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: